Adriano Walter Rullo



Adriano Walter Rullo è nato a Bienne (Svizzera), nel 1964. Ha iniziato i suoi studi di chitarra a Roma con il M° M. Gangi presso il Conservatorio di S. Cecilia dove ha conseguito il diploma con il massimo dei voti nel 1986.
Dopo aver proseguito il lavoro con il M° J.L. Lopategui a Barcellona, intraprende nel 1989 un corso di studi con il M° Alberto Ponce presso l’ Ecole Normale de Musique de Paris, dove ottiene nel 1992, il I° premio al Concorso Superiore d’ Esecuzione.
Nel 1993 viene premiato al prestigioso Concorso Internazionale di Radio France, e da allora svolge un’ importante carriera concertistica che lo ha portato ad esibirsi come solista e con orchestra in numerosi festival di musica in Francia, Italia, Spagna, Svizzera, Argentina (Festival International de Guitare de Paris, Sala Olivier Messiaen della Maison de Radio France di Parigi, Parco della Musica di Roma, Duomo di Monreale di Palermo, Sala della Sopracenerina di Bellinzona, Politeama di Lecce, …….)
Ha registrato per la televisione italiana (RAI), per la radio francese (Radio France) e un C.D. Danze per la EM Recording,
Dal 1997 al 2006 ha studiato composizione con il M° Eduardo Ogando.
Ha partecipato all’esecuzione di Le Marteau sans Maitre di Pierre Boulez con la cantante Alda Caiello, per il Festival Suona Francese, festival proposto dall’Ambasciata di Francia in Italia e da Culturesfrance in collaborazione con “ Il Corriere della Sera” e Radio Tre RAI .
Dal 2008 fa parte del PMCE (Parco della Musica Contemporary Ensemble), con cui ha eseguito la prima esecuzione in Italia di Little Imber del compositore georgiano Guiya Kancheli, presso il Parco della Musica di Roma.
E’ il fondatore dell’Ensemble Notturno Concertante con cui ha eseguito in prima mondiale ed in prima italiana, l’opera “ Quintetto Notturno Concertante” per chitarra e quartetto d’archi del compositore italiano Fabio Vacchi, opera tra le più complesse del repertorio cameristico con chitarra, presso il Teatro Municipal di Bahia Blanca(Argentina) e presso il Museo d’Arte Contemporanea MAXXI a Roma. Quest’ultimo concerto è stato recensito in maniera lusinghiera dal critico Sandro Cappelletto sulla rivista Classic Voice del mese di marzo 2013.
Ha tenuto recentemente, 21 marzo 2014, presso il Parco della Musica di Roma, un importante recital di chitarra per la rassegna “Contemporanea”.
Tra i prossimi importanti appuntamenti, sarà impegnato l’11 giugno 2014 come solista al prestigioso Koncerthuset di Stoccolma con l’Ensemble Notturno Concertante.
Come organizzatore di eventi ha curato, in qualità di direttore artistico, la rassegna “Incontri musicali di primavera” presso la chiesa di S.Costanza ed “Insieme Musica” presso Palazzo Barberini di Roma.
Ha insegnato presso i conservatori francesi di S. Cloud, Veneux les Sablons, Vulaines sur Seine. Attualmente insegna presso il conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino.
Hanno scritto di lui alcune importanti testate giornalistiche internazionali come Les Cahiers de la Guitare, La Nazione, La Repubblica, Nueva Provincia, Classic Voice.

Alberto Mesirca

 

Alberto Mesirca, chitarrista classico, si è diplomato al Biennio Esecutivo Specialistico presso il Conservatorio di Castelfranco Veneto con 110, lode e menzione speciale d'onore, sotto la guida del M° Volpato. Ha compiuto il Konzert-Examen presso la Musikakademie di Kassel, con W. Lendle, con menzione d'onore. Masterclasses con M. Barrueco, A. Diaz, A. Pierri, J. Vieaux. E' stato nominato “Young Artist of the Year” ai Festival di Aalborg, Danimarca, e di Enschede, Olanda e “Rising Star” al Festival Gitarre Wien 2009. Vincitore del “Peredur Preis fuer Junge Kuenstler”, della prestigiosa “Chitarra D'oro” al Convegno di Alessandria per miglior disco dell'anno, del Premio “Giovani talenti italiani” e della borsa di studio “D. Zambon”. Oltre alle centinaia di concerti come solista in tutta Europa (Concertgebouw di Amsterdam, Rundetaarn di Copenhagen, Auditorium di Valencia, Teatro Regio di Parma, Palazzina Liberty di Milano, Kunstforum di Vienna, Conservatorio di Barcellona), ha suonato con Dimitri Ashkenazy, Vladimir Mendelssohn, Daniel Rowland, Domenico Nordio, Martin Rummel, Marco De Santi, Matthias Schulz, Peter Giger, Winfried Rademacher, Barbara Doll, Acies Quartet, Ardeo e Enesco Quartet. Collabora dal 2006 con la Louis Spohr Stiftung, con il Workcenter of Jerzy Grotowski and Thomas Richards e agli incontri di arte e filosofia del monastero di Camaldoli. Si è esibito per RAI, Radio3, Hessisches Rundfunk HR2, ORF, AVRO4, la televisione nazionale ungherese. Ha inciso due dischi per chitarra sola (“Ikonostas” e “Lejanias”, includendo premieres assolute di pezzi scritti per lui o trovati nell'archivio di Andrès Segovia (“Errimina” di Padre Donostia). Ha curato la revisione e la diteggiatura di opere pubblicate da RaiTrade, Curci, Bèrben, Musique Fabrique. Le sue incisioni delle Sonate di D. Scarlatti (da lui trascritte per Curci) sono state distribuite dalle riviste “Suonare News” e “Seicorde”: per la prima volta in entrambe le collane, di cui Alberto è tutt'ora il più giovane artista. Angelo Gilardino, Leo Brouwer, Dusan Bogdanovic, David Solomons, Mario Pagotto hanno scritto composizioni a lui dedicate. Il volume (da lui curato, con introduzione di Hopkinson Smith) contenente le Fantasie inedite di Francesco da Milano trovate nel manoscritto del 1565 di Castelfranco Veneto è stato pubblicato e distribuito da Editions Orphee. E' stato nominato, a gennaio 2009, assistente della cattedra di chitarra al Conservatorio di Castelfranco. Ha tenuto Masterclasses presso il Conservatorio Reale di Amsterdam, di Anversa, a Enschede, Gyongyos, Miskolc, Vallis...
 
In collaborazione con Marc Ribot ha inciso l'integrale per chitarra sola del compositore haitiano Frantz Casséus, di cui sta curando la pubblicazione per Chanterelle.
Il 2011 è stato l'anno del debutto, come solista con orchestra, in formazione da camera e in qualità di docente invitato presso l'università di Auckland - Nuova Zelanda, presso la Guitar Foundation of America 2011 Convention a Columbus (Georgia), presso la Fondazione Stradivari di Cremona e ai Festival di Valencia, Kuhmo e Catania.
Alberto è stato recentemente insignito della Chitarra d’oro 2009 come miglior giovane chitarrista dell’anno, ed è candidato per la "Best Solo Performance" nella sezione classica dei Grammy Awards 2012 di Los Angeles; gli è inoltre stato conferito il premio “Memorial Tullio Besa” 2012.
A dicembre 2011 Alberto è stato nominato Responsabile dell'Archivio Musicale della Biblioteca Nazionale di Istanbul.
Il 2012 lo vede esibirsi, tra gli altri concerti, ad Amsterdam, a Barcellona (Istituto Italiano di Cultura), Parigi (Istituto Italiano di Cultura), ai Festival Mario Castelnuovo-Tedesco (Treviso) e al Nordhorn Guitar Festival (Germania), al GitaarSalon di Enkhuizen (Olanda), a Catania, a Lons-Le-Saunier con il Quartetto Ardeo, al Festival Classique dell’Aia (Olanda), all’Uncool Jazz Festival di Poschiavo con Sun Ra Arkestra, Peter e Jonas Giger, al festival di Kuhmo (dove suonerà la prima esecuzione nazionale di un componimento di Gyorgy Kurtàg, frutto della recente collaborazione col Maestro), per il Festival OperaEstate, allo Stift Festival di Weerselo (Olanda), al Gran Teatro alla Fenice di Venezia e per i Festival della Biennale Musica e di Tychy (Polonia), e ad Oslo (Istituto Italiano di Cultura).

Aldo Baerten

Aldo Baerten è Primo flauto alla Royal Flemish Philharmonic diretta da Edo de Waart, Philippe Herreweghe e da Jaap van Zweden.
Docente di flauto al Royal Conservatorium di Antwerp ed alla Hogeshool der Kunsten di Utrecht(Paesi bassi),tiene inoltre masterclass in Belgio, Paesi bassi, Francia, Messico Australia e negli stati Uniti.
Durante i suoi studi con il Professor Peter-Lukas Graf (Musikhochschule Basel) ha conseguito il diploma di Solista con Jeanne Baxtresser (ex Primo flauto della Filarmonica di New York )e con Philippe Boucly (Orchestra Bavarian Radio Symphony e Conservatorio R.Strauss di Monaco di Baviera)ed è stato premiato in competizioni come “Maria Canals”(Barcellona 2001) Vienna (2004), Axion Clasic, Quantz ,e il National Instrumentalcompetition in Belgio.
Ha ricevuto il premio Alex de Vries, il riconoscimento SABAM ed il premio Caecilia dalla Stampa Musicale Belga.
È regolarmente ospite a festival in Europa,Messico, Russia e Stati Uniti insieme a musicisti famosi come J.van Dam, Martin Helmchen, Severin Von Eckardstein, F. Orval, W. Boeykens, Martin Spangenberg, Niek de Groot, StorioniTrio, Michel Strauss, Alexei Ogrintchouk, Hervé Joulain, Kandinsky-trio, Jana Bouskova, Dietrich Henschel, Anneleen Lenaerts, Matthias Buchholz....
Aldo Baerten ha inciso molto su Cypres, Fedra, Pentatone e sulla musica di Beriato.
La sua registrazione dell’Introduzione di Schuberts ,Temi e Variazioni di Trockne Blumen (La bella mugnaia) con il pianista Martin Helmchen ha ricevuto la nomination per il premio Musicale della BBC per la miglior registrazione musicale del 2010.
Dal 1989 al 1993 è stato Primo Flauto con Claudio Abbado nella Chamber Orchestra of Europe,dove ha suonato sotto la direzione di direttori d’orchestra come B.Haitink, V. Ashkenazy, V. Neumann, J. Conlon and J. Tate.
E’stato anche Primo Flauto della Schleswigholstein Festival Orchestra (Sir G.Solti) e della World Youth Orchestra.



Aldo Baerten is Principal Flutist at the Royal Flemish Philharmonic, conducted by Edo de Waart, Philippe Herreweghe and Jaap van Zweden.
He is Professor for flute at the Royal Conservatorium in Antwerp, at the Hogeschool der Kunsten Utrecht (NL) and gives masterclasses in Belgium, the Netherlands, France, Mexico, Australia and the U.S.
During his studies with Prof. Peter-Lukas Graf (Musikhochschule Basel), where he obtained the Diploma as a Soloist, with Jeanne Baxtresser (former Principal Flutist of the New York Philharmonic) and with Philippe Boucly (Bavarian Radio Symphony and R.Strauss-Konservatorium München), he became Prize-winner in competitions such as “Maria Canals” (Barcelona 2001), Vienna (2004), Axion Classics, Quantz, and the National Instrumentcompetition of Belgium.
He received the Alex de Vries-prize, the SABAM-award, and the Caecilia-prize of the Belgian music-press.
He is a regular guest at festivals in Europe, Mexico, Russia and the U.S., together with famous musicians such as J.van Dam, Martin Helmchen, Severin Von Eckardstein, F. Orval, W. Boeykens, Martin Spangenberg, Niek de Groot, StorioniTrio, Michel Strauss, Alexei Ogrintchouk, Hervé Joulain, Kandinsky-trio, Jana Bouskova, Dietrich Henschel, Anneleen Lenaerts, Matthias Buchholz....
Aldo Baerten has recorded extensively on Cypres, Phaedra, ECM, Pentatone and Beriato Music.
His recording of Schuberts Introduction, Theme and Variations on Trockne Blumen (die schöne Müllerin) with pianist Martin Helmchen was nominated for the BBC Music Prize of best chamber-music recording of the year 2010.
From 1989 until 1993 he was Principal Flutist with Claudio Abbado’s Orchestra of the E.U, where he has played under conductors such as B. Haitink, V. Ashkenazy, V. Neumann, J. Conlon and J. Tate. He was also chosen as Principal of the Schleswigholstein Festival Orchestra (Sir G.Solti) and the World Youth Orchestra.

Alberto Vocaturo

 

Si è diplomato presso il Conservatorio di Messina sotto la guida del M° Franco Bruno.
Nel 2004 ha ricevuto il Premio “Annasilaos 2004” di Reggio Calabria. Nel 2006 ha ricoperto il ruolo di secondo flauto nell’orchestra etno – classica “I Tersicore”, con la quale ha inciso il CD “Sicilia” ed ha effettuato una tournèe in Serbia.
In occasione del Taormina Film Festival 2007 ha suonato al teatro greco di Taormina con l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Messina sotto la direzione del M°Ennio Morricone con ripresa RAI.
Con il quartetto di flauti “Gaudium” e con l’orchestra di flauti “Afflatus” si è affermato in numerosi concorsi nazionali ed internazionali.
Ha tenuto corsi annuali e masterclass di perfezionamento e nel 2011 è stato invitato alla terza edizione del “FlutEnsembe Day” di Iglesias (CI).
Attualmente è docente di flauto presso il Conservatorio “F. Cilea” di Reggio Calabria.
 
He graduated at the Conservatoire in Messina under M° Franco Bruno.
In 2004 he was awarded the “Annasilaos 2004” prize of Reggio Calabria.
In 2006 he was Second Flute in the ethno-classic orchestra “I Tersicone “with whom he recorded the Cd “Sicilia” and went on tour in Serbia. During the Taormina Film Festival he played at the Greek theatre of Taormina together with the Symphony Orchestra of Messina under conduction of M° Ennio Morricone and the performance was filmed by RAI (Italian
Broadcasting Corporation).
He established himself in many national and international contests with the flute quartet “Gaudium” and with the flute Orchestra “Afflauts”.
He runs annual courses and specialization master classes ,in 2011 he was invited to the third edition of FlutEnsenble Day in Iglesias (CI). He currently teaches flute at the Conservatoire “F.Cilea” in Reggio Calabria.

Andrea Dieci




Andrea Dieci si è diplomato con il massimo dei voti, la Lode e la Menzione Speciale al Conservatorio “G. Verdi” di Milano nella classe di Paolo Cherici. È stato allievo di Oscar Ghiglia dapprima ai Corsi estivi dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena, conseguendovi sempre il Diploma di Merito, successivamente alla Musikakademie di Basilea (Svizzera), dove gli è stato conferito il Solisten-Diplom (Diploma Superiore di Concertismo). Ha inoltre partecipato a masterclass tenute da Julian Bream.
Vincitore del 1° Premio in numerosi Concorsi Internazionali (tra cui Gargnano, Lagonegro e “De Bonis” di Cosenza), Andrea Dieci ha tenuto concerti per importanti istituzioni musicali in Europa, negli Stati Uniti, in America centrale e del Sud, Asia e Africa, figurando nell’ambito di manifestazioni di rilevanza mondiale quali il Festival dei Due Mondi di Spoleto, il Festival Internazionale della Guitar Foundation of America (GFA) e il Festival Internazionale di Singapore, ed esibendosi in festival musicali a Londra, Madrid, Los Angeles, Tokio, Atene, Istambul e altre importanti città. È stato definito “an impressive guitarist” dal Times Herald e “una vera star della chitarra classica” dal Corriere della Sera.
Ha effettuato registrazioni per RAI, Radio Nacional Española, BBC, Radio Televisione Svizzera Italiana ed Euroradio, e ha inciso numerosi CD per varie etichette discografiche. Tra questi, una monografia su Manuel Ponce (MAP Golden), un doppio CD dedicato all’opera completa per chitarra sola di Toru Takemitsu (MAP Golden - premiato con la “Chitarra d’Oro 2005” quale miglior CD chitarristico dell’anno al Convegno Internazionale di Chitarra di Alessandria) e un doppio CD sull’opera integrale per chitarra sola di Heitor Villa-Lobos (MAP Maestro), pubblicato nel 50° anniversario della morte del compositore (2009). Il suo ultimo CD solistico, prodotto da Brilliant Classics nel 2013, esplora l’opera chitarristica di Nicola Jappelli e contiene opere in prima registrazione assoluta, in gran parte a lui dedicate. Per la stessa etichetta è di imminente uscita un CD su Astor Piazzolla, realizzato in collaborazione con il violinista Piercarlo Sacco.
Ha tenuto masterclass e seminari per rinomate istituzioni musicali in vari paesi d’Europa e in Messico, Brasile, USA, Singapore e Giappone. Dal 2011 è docente al Conservatorio Statale di Musica “G. Tartini” di Trieste.

Wednesday the 14th. PointLink. Associazione Flautisti Italiani - Via G. Puccini 2 - 84081 - Baronissi (Acquamela) - SA - Italia - P.I. 06176061213 - Tel. +39 089 9845119

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information